Come già abbiamo detto più volte i contenuti visuali, sul web e sui social, fanno da padrone.
Lo abbiamo visto con Instagram e Pinterest, analizzando i benefici che l’utilizzo di questi social possono portare ai brand nella loro strategia di social media marketing e di web marketing in generale.

Proseguendo sulla scia dei social network dedicati ai contenuti fotografici e video, in questo post vi voglio parlare di un nuovo social network, sullo stile di Instagram, che da qualche mese è scaricabile su dispositivi mobili.

Si tratta di Klink, una nuova piattaforma di social networking dedicata alla fotografia e ai video che, però, a differenza dei suoi simili più noti, ha come peculiarità  quella di remunerare i suoi utenti in base alle visualizzazioni ottenute.

Sì, hai capito bene: agli utenti iscritti che condividono foto o video, Klink riconosce delle somme di denaro che diventano sempre più copiose  all’aumentare delle visualizzazioni uniche ottenute e delle interazioni ricevute sui loro contenuti.

Tranquill*, anche in questo caso, il rischio di diventare ricchi non esiste! 😀 Nemmeno quello di diventare benestanti. Se poi già ti stai immaginando su una spiaggia ai Caraibi a vivere di rendita postando su Klink le foto dei tramonti e dell’acqua cristallina del mare, ho il dovere di informarti che sei sulla strada sbagliata 😀

Infatti per riuscire a guadagnare una piccola somma di denaro le visualizzazioni devono essere davvero molte: ogni 1000 visualizzazioni uniche arriveranno 2 dollari.

Tuttavia, a fronte di un pagamento di 0.99 dollari, Klink ti dà l’opportunità di acquistare l’opzione featured a cui è dedicata una sezione specifica delle gallery e che permette agli utenti di ottenere molta più visibilità rispetto alla pubblicazione “gratis”!

Per chi potrebbe essere particolarmente consigliato Klink?

Posso dirti che se la tua passione è la fotografia o il visual storytelling, cioè raccontare storie attraverso foto e video e magari già usi Instagram con buoni risultati di engagement, allora l’approdo a Klink può essere per te il passo successivo.

Infatti, se riesci ad ottenere una buona visibilità nel newsfeed con un alto livello di scatti visualizzati, potrai diventare influencer della piattaforma ed ottenere l’inserimento all’interno della sezione creators; questo ti consentirà anche di guadagnare qualche dollaro in più.

Insomma, ormai ti è certamente sempre più chiaro quanto le immagini sul web creino valore:

evocano immediatamente le nostre emozioni, rappresentano un linguaggio universale, generano più engagement rispetto ad altri tipi di contenuti e adesso, con l’avvento di Klink, possono generare anche introiti monetari!

Fammi sapere nello spazio commenti qua sotto se stai provando ad utilizzare Klink e come va!